“The Acorn"- "Black Destroyer” Earnie Shavers

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

“The Acorn"- "Black Destroyer” Earnie Shavers

Messaggio  Admin il Lun Lug 13, 2009 10:54 pm

Earnie Shavers, pugile di colore tra i più grandi mai esistiti, nato il 31 agosto del 1945 a Garland, Alabama. Soprannominato “The Acorn”, che letteralmente significa “la ghianda”, nickname che non ho mai capito, questo qui, forse dedicato alla terribile castagna di cui era dotato questo boxeur, e "Black Destroyer", il "distruttore nero". Tra tutti i campioni dei massimi, è stato uno dei miei preferiti…ho seguito con amore ed entusiasmo la lunga ma non molto fortunata carriera professionistica di questo “fighter”, compreso l’ultimo ma poco ben calcolato ritorno sul ring a metà degli anni novanta per combattere poi soltanto due incontri di scarso valore. Con uno score complessivo di ben 73 vittorie, 67 delle quali per KO, 14 sconfitte ed 1 pareggio…la sua vita pugilistica è stata un continuo ed intenso susseguirsi di KO fulminei, molti dei quali nelle prime due o tre riprese degli incontri. Pugile poco spettacolare (non era un pugile alla Muhammad Alì), niente balletti, niente sfottò all’avversario, ma solo cazzottoni ben assestati in grado di far cadere delle montagne, un pragmatico, insomma, come piacciono a me…con Shavers sul ring le cose erano due: o mandare KO gli altri, o essere messi KO, ed è così che intendeva la boxe il buon Earnie, come d’altronde la intende il sottoscritto. Il suo esordio da professionista avvenne il 6 novembre del 1962 contro un certo Howell, messo subito KO alla seconda ripresa; ma procediamo con ordine, vediamo subito le sconfitte di questo tremendo pugile: perse ai punti in 6 riprese da Johnson, match molto noioso, andò KO alla quinta per mano di Stander, venne messo al tappeto da Jerry Quarry al 1°round, un pugile per niente da buttare, fu sconfitto alla sesta da Ron Lyle, match tra i più interessanti che io abbia mai visto e nel quale Shavers disse la sua, eccome se la disse, vedere per credere…venne sconfitto da Alì, per il campionato del mondo, ai punti sulle 15 riprese (anche se in questo match io avevo Shavers in vantaggio alla fine), perse contro Larry Holmes ai punti sulle 12 la loro prima battaglia e per KOT all’11°round la rivincita, che era il match per il titolo, match nel quale Earnie riuscì a mandare K.d. Larry con un colpo dal quale non ho ancora capito come Holmes si sia riuscito a riprendere, durante il settimo round…le altre sconfitte sono del tutto irrilevanti secondo me, non voglio accennare ad incontri truccati in questo post per non aver altri alterchi con qualche interlocutore che non la pensa come me; per la cronaca perse per KOT da Cobb all 8°, ai punti in dieci riprese da Tillis, nello stesso modo da Santemore, per squalifica al 9°da Chaplin (non ha niente a che vedere con Charlotte), e TKO da Yates alla seconda nel 1995…il suo ultimo match disputato. Passiamo ora a vedere le vittorie più impressive di questo campione, quelle che hanno fatto la storia della boxe: il 19 febbraio del 1973 mandò il grande Jimmy Young, l’uomo che perse ai punti con Alì con un verdetto non proprio corretto, non mi stancherò mai di dirlo, a farsi friggere (KO fulmineo al 1°round), pareggiando poi la rivincita sulle dieci riprese il 26 novembre del 1974. Il 18 giugno 1973 registrò un terribile KO, sempre alla prima ripresa, su Jimmy Ellis, il 20 luglio del 78 stessa sorte toccò a Hernie Terrell, sempre KO al 1°, il 23 marzo 1979 dovrebbe essere la data più cara alla memoria di Shavers, perché sconfisse per KO tecnico il leggendario Ken Norton, sempre al 1°round, pensate che se Foreman aveva battuto Norton alla seconda, Earnie fece addirittura meglio, bisogna tuttavia notare che erano passati un po’d’anni da un match all’altro…infine l’8 maggio del 1982 mandò KO al secondo il gigantesco ungherese Joe Bugner, pugile per nulla facile, che aveva tenuto testa in diverse occasioni sia a Smoking Joe che ad Alì. Scusate se ho elencato solo dati e numeri, ma Shavers è anche questo, cioè date e risultati molto importanti, i suoi KO sono leggendari…potentissimo come pochi, non molto resistente sui match lunghi, anche se resistette con Alì e per poco non vinceva e diventava campione del mondo, un vero peccato…sì, il campionato del mondo, Earnie lo voleva, il sottoscritto lo voleva, ma non ci siamo riusciti, anche se i mezzi di sicuro non ci mancavano, caro Earnie…Ciao!…
p.s. memorabile lo scivolone che Ali subì sotto la sua furia nel 14° round, durante il loro incontro con verdetto ingiusto...







avatar
Admin
Admin

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 12.07.09
Età : 111
Località : Sequals (Friuli, Italy)

Vedi il profilo dell'utente http://carnera-boxe.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum